Messaggi

Brand-Indicators for Message Identification è più di un altro strato aggiuntivo alla vostra postura di sicurezza delle e-mail, è anche un efficace strumento di marketing. BIMI permette alle organizzazioni che utilizzano caselle di posta elettronica che lo supportano, di allegare loghi di marca alle loro e-mail. Questo aiuta ad affermare visivamente che l'email ricevuta è legittima, e aumenta le possibilità che il vostro potenziale cliente la apra. Oggi siamo qui per discutere i selettori BIMI, i loro usi, e quando si dovrebbe considerare la loro configurazione. Questo è particolarmente vantaggioso per le imprese che fanno uso di tecniche di branding più complicate.

Tabella dei contenuti

Cosa sono i selezionatori BIMI?

Cosa sono i tag di intestazione di BIMI-Selector?

Qual è la sintassi corretta per un'intestazione BIMI-Selector?

Esempio di intestazione BIMI-selettore:

Il selettore BIMI viene ereditato dai sottodomini?

C'è un limite al numero di selettori BIMI che si possono configurare?

Quali dei fornitori di caselle postali supportano i selettori BIMI?

Cosa sono i selezionatori BIMI?

Molto simile ai diversi selettori DKIM configurati su diversi sottodomini che si utilizzano per condurre gli affari, anche i selettori BIMI funzionano in modo piuttosto simile. Un'intestazione BIMI-Selector è un elemento critico che è completamente nelle mani dell'utente per configurare se desidera allegare loghi contrastanti per un certo numero di marchi o aziende gestite tramite sottodomini. Mentre dovete ancora aderire ai requisiti di base come descritto nelle specifiche del logo BIMI, questa è una caratteristica aggiuntiva che vi fornisce una maggiore libertà per quanto riguarda la visualizzazione di più di un logo.

Si noti che non è obbligatorio configurare manualmente un'intestazione BIMI-selettore poiché un'intestazione predefinita viene assegnata al record DNS BIMI e all'intestazione "Da" durante l'implementazione. Tuttavia, è un passo importante che non si può tralasciare se si desidera visualizzare più loghi BIMI per un particolare dominio From.

Potete configurare BIMI per il vostro dominio pubblicando un record nel vostro DNS creato con l'aiuto di un generatore di record BIMI. Dopo aver finito di pubblicare il vostro record BIMI, potete definire diverse intestazioni BIMI-selector per configurare loghi contrastanti per rappresentare il vostro marchio. In seguito, quando inviate un'e-mail dal vostro dominio, il server ricevente interroga il DNS del mittente per il record BIMI. Durante la ricerca sul DNS, nel caso in cui l'intestazione BIMI-selector manchi, il server cerca l'intestazione "Da" usando un selettore predefinito. Altrimenti, il server del destinatario interroga il vostro DNS usando il selettore configurato da voi nell'intestazione aggiunta.

Cosa sono i tag di intestazione di BIMI-Selector?

Per configurare un'intestazione BIMI-selettore, ci sono alcuni costituenti chiave o tag che formano la sintassi dell'intestazione. Essi sono i seguenti:

  • Nome dell'intestazione: il nome dell'intestazione del BIMI-selettore, che per default è sempre BIMI-Selector. Questo campo è obbligatorio.
  • v: la versione di BIMI configurata (BIMI1). Questo campo è obbligatorio.
  • s: Anch'esso un campo obbligatorio, questo tag definisce il nome del selettore BIMI che si vuole configurare. Il nome del selettore può essere un valore alfanumerico.

Notate che qualsiasi nome decidiate di dare al vostro selettore, il valore dovrebbe essere coerente con il nome del selettore visualizzato sia nell'intestazione BIMI che nel record BIMI che avete pubblicato nel DNS del vostro dominio.

Qual è la sintassi corretta per un'intestazione BIMI-Selector?

Per impostazione predefinita, il record DNS BIMI per un dominio (ad esempio dominio.com) punta a default._bimi.domain.com. Tuttavia, il proprietario di un dominio può definire un'intestazione selettiva aggiuntiva basata su un sottodominio se vuole visualizzare un logo di marca diverso durante l'invio di una particolare email.

Simile alla pubblicazione di un record DNS BIMI, è necessario fare una voce per un'ulteriore intestazione BIMI-selector nel vostro DNS sotto forma di un record di testo (TXT), per configurarlo. Diamo un'occhiata alla sintassi corretta per un'intestazione BIMI-selector

Esempio di intestazione BIMI-selettore: 

 Selettore BIMI: v=BIMI1; s=bimi2021;

Nota: se configurate l'intestazione del selettore per un sottodominio che state usando per inviare la vostra email, il server del destinatario cercherà il record BIMI basato su bimi2021._bimi.sub.domain.com. Se il server non trova alcun record BIMI esistente nel DNS, viene riportato indietro per cercare l'intestazione "Da" usando il selettore BIMI predefinito per il dominio principale (default._bimi.domain.com).

Per modificare e visualizzare facilmente le configurazioni dei vostri record BIMI utilizzando i servizi BIMI ospitati, ottenete l'accesso alla vostra dashboard PowerBIMI. Iscriviti oggi stesso al nostro analizzatore di rapporti DMARC!

Domande frequenti

Il selettore BIMI viene ereditato dai sottodomini?

Sì. Idealmente, la vostra organizzazione ha bisogno di pubblicare un singolo record DNS BIMI basato sul dominio organizzativo per definire una politica BIMI per tutti i sottodomini. Pertanto, il selettore definito nel record BIMI pubblicato per il dominio principale viene ereditato dai sottodomini. È necessario configurare manualmente l'intestazione del selettore BIMI basata sui sottodomini per visualizzare più loghi.

 

C'è un limite al numero di selettori BIMI che si possono configurare? 

Secondo le specifiche BIMI, i proprietari dei domini possono configurare più selettori per un dominio senza alcun limite definito.

 

Quali dei fornitori di caselle postali supportano i selettori BIMI? 

La visualizzazione del logo BIMI è determinata in ultima analisi dai fornitori di caselle di posta elettronica partecipanti. Attualmente, tutti i provider di supporto come Gmail, Yahoo!, AOL e Fastmail supportano i selettori BIMI.