Messaggi

Il tanto atteso roll-out è finalmente arrivato! Microsoft sta inviando rapporti aggregati DMARC RUA ai suoi utenti ed è probabile che non ve ne siate accorti. I rapporti aggregati Microsoft DMARC vengono inviati dal seguente indirizzo e-mail: [email protected]. Il file grezzo Microsoft DMARC aggregato viene inviato in formato XML standard. Microsoft ha finalmente abbracciato la segnalazione DMARC, il che significa essenzialmente che ora gli utenti di Hotmail, Outlook, Live e msn.com potranno godere dei vari benefici dei dati aggregati Microsoft DMARC.

Elaborazione dei dati aggregati Microsoft DMARC

L'analizzatore di rapporti PowerDMARC analizza i dati aggregati Microsoft DMARC in un formato organizzato che vi aiuterà a processarli in modo più efficiente.  

Per aiutare gli utenti ad avvalersi dei vantaggi dei dati aggregati dei report inviati da Microsoft, l'analizzatore di report DMARC di PowerDMARC analizzatore di rapporti DMARC è stato preconfigurato per ricevere i loro rapporti direttamente sulla piattaforma. Tutto ciò che gli utenti devono fare è aggiungere i loro domini sulla piattaforma PowerDMARC insieme alla configurazione del record DMARC DNS, mentre noi elaboriamo e presentiamo i rapporti in modo facile e comprensibile. Qui troverete:

  • Dati aggregati DMARC inviati da indirizzi di destinatari Hotmail, Outlook, Live e msn.com analizzati dal formato grezzo del file XML in informazioni semplici e leggibili organizzate in tabelle
  • PowerDMARC è preconfigurato per bypassare le violazioni RFC, permettendoci di ricevere ed analizzare i tuoi dati DMARC inviati dai server Microsoft senza che tu te ne debba preoccupare
  • Registra più domini, monitora i tuoi canali e-mail e apporta modifiche ai DNS direttamente dal dashboard con pulsanti attivabili a portata di mano
  • Filtrare i risultati in categorie assortite come per risultato, per fonte di invio, per organizzazione, per paese, geolocalizzazione, e statistiche dettagliate o risultati di ricerca per dominio sulla barra di ricerca
  • Ottieni approfondimenti sulle prestazioni delle tue e-mail e individua rapidamente i tentativi di spoofing del dominio, di impersonificazione o le false e-mail inviate utilizzando i tuoi domini aziendali Microsoft. Sarai anche in grado di analizzare qualsiasi errore SPF e DKIM dalle tue fonti di invio.

Sopra è mostrata una schermata dei nostri rapporti aggregati DMARC per organizzazione che mostra i dati DMARC RUA inviati da Microsoft.

Problemi che potresti dover affrontare mentre gestisci da solo i rapporti aggregati Microsoft DMARC

Le e-mail aggregate Microsoft DMARC non sono conformi a RFC

Il problema principale che gli utenti hanno affrontato con queste e-mail contenenti rapporti inviati da Microsoft è che non sono conformi alle specifiche RFC per le e-mail internet. Mentre RFC 5322 capitolo 2.1.1 afferma chiaramente che una riga di caratteri non deve superare i 78 caratteri, i dati BASE64 degli allegati in queste e-mail aggregate Microsoft DMARC sono una linea continua senza interruzioni di riga adeguate che supera il limite di 78 caratteri. La violazione RFC risultante è la ragione per cui la maggior parte di queste e-mail stanno finendo nel registro dei rifiuti dell'utente invece di essere consegnate alla loro casella di posta. 

I file XML grezzi sono difficili da leggere

Proprio come i dati DMARC inviati da tutte le organizzazioni di segnalazione, il file RUA grezzo è in un linguaggio di markup estensibile (XML) che è difficile da leggere e capire.

Prerequisiti per ricevere Microsoft DMARC RUA

Per ricevere rapporti aggregati per i vostri domini su outlook.com, dovete assicurarvi di avere un record PowerDMARC valido pubblicato sul vostro DNS, insieme a una politica DMARC definita. Le organizzazioni di reporting invieranno quindi i dati dei report aggregati al vostro server web o indirizzo e-mail specificato. Questo vi aiuterà ad ottenere visibilità e conformità DMARC sui vostri fornitori di posta elettronica di terze parti, sui quali altrimenti non avreste alcun controllo. 

Proteggi i tuoi domini su Microsoft Office365 e altri iniziando il tuo viaggio di autenticazione e-mail oggi. Salite a bordo con una prova gratuita di prova DMARC o programmate una demo DMARCed esplora i vantaggi dell'implementazione di una solida postura di sicurezza e-mail nella tua organizzazione!