spoofing dell'email

Standard di autenticazione e-mail: SPF, DKIM, e DMARC si stanno dimostrando promettenti nel ridurre i tentativi di spoofing delle email e migliorare la consegna delle email. Mentre differenziano le email spoofed (false) da quelle legittime, gli standard di autenticazione delle email vanno oltre nel distinguere se una email è legittima verificando l'identità del mittente.

Man mano che più organizzazioni adottano questi standard, il messaggio generale di fiducia e autorità nella comunicazione via e-mail inizierà a riaffermarsi. Ogni azienda che dipende dall'email marketing, dalle richieste di progetti, dalle transazioni finanziarie e dallo scambio generale di informazioni all'interno o tra le aziende ha bisogno di capire le basi di ciò che queste soluzioni sono progettate per realizzare e quali benefici possono ottenere da esse.

Cos'è l'email spoofing?

Lo spoofing delle e-mail è un problema di cybersicurezza comune incontrato dalle aziende oggi. In questo articolo, capiremo come funziona lo spoofing e i vari metodi per combatterlo. Impareremo a conoscere i tre standard di autenticazione utilizzati dai provider di posta elettronica - SPF, DKIM e DMARC per impedire che accada.

L'email spoofing può essere classificato come un attacco avanzato di ingegneria sociale che utilizza una combinazione di tecniche sofisticate per manipolare l'ambiente di messaggistica e sfruttare le caratteristiche legittime delle email. Queste e-mail appariranno spesso del tutto legittime, ma sono progettate con l'intenzione di ottenere l'accesso alle vostre informazioni e/o risorse. L'email spoofing è utilizzato per una varietà di scopi che vanno dal tentativo di commettere frodi, alla violazione della sicurezza, e anche per cercare di ottenere l'accesso a informazioni aziendali riservate. Essendo una forma molto popolare di falsificazione delle email, gli attacchi di spoofing mirano a ingannare i destinatari facendogli credere che un'email sia stata inviata da un'azienda che usano e di cui si possono fidare, invece che dal mittente effettivo. Poiché le e-mail vengono sempre più inviate e ricevute in massa, questa forma dannosa di truffa via e-mail è aumentata drammaticamente negli ultimi anni.

Come può l'autenticazione e-mail prevenire lo spoofing?

L'autenticazione delle e-mail vi aiuta a verificare le fonti di invio delle e-mail con protocolli come SPF, DKIM e DMARC per impedire agli aggressori di falsificare i nomi di dominio e lanciare attacchi di spoofing per ingannare gli utenti ignari. Fornisce informazioni verificabili sui mittenti di e-mail che possono essere utilizzate per provare la loro legittimità e specificare agli MTA riceventi cosa fare con le e-mail che falliscono l'autenticazione.

Quindi, per elencare i vari benefici dell'autenticazione delle e-mail, possiamo confermare che SPF, DKIM e DMARC aiutano:

  • Proteggere il tuo dominio da attacchi di phishing, spoofing di dominio e BEC
  • Fornire informazioni e approfondimenti granulari sulle fonti di invio delle e-mail
  • Migliorare la reputazione del dominio e i tassi di deliverability delle email
  • Impedire che le tue email legittime siano marcate come spam

Come lavorano insieme SPF, DKIM e DMARC per fermare lo spoofing?

Struttura della politica del mittente

SPF è una tecnica di autenticazione e-mail utilizzata per impedire agli spammer di inviare messaggi per conto del tuo dominio. Con esso, è possibile pubblicare i server di posta autorizzati, dandoti la possibilità di specificare quali server di posta elettronica sono autorizzati a inviare e-mail per conto del tuo dominio. Un record SPF viene memorizzato nel DNS, elencando tutti gli indirizzi IP che sono autorizzati a inviare posta per la tua organizzazione.

Se volete sfruttare SPF in un modo che garantisca il suo corretto funzionamento, è necessario assicurarsi che SPF non si rompa per le vostre e-mail. Questo potrebbe accadere nel caso in cui si superi il limite di 10 lookup DNS, causando un permerrore di SPF. L'appiattimento SPF può aiutarvi a rimanere sotto il limite e ad autenticare le vostre e-mail senza problemi.

Mail identificata da DomainKeys

Impersonare un mittente affidabile può essere usato per ingannare il tuo destinatario e fargli abbassare la guardia. DKIM è una soluzione di sicurezza email che aggiunge una firma digitale ad ogni messaggio che proviene dalla casella di posta del tuo cliente, permettendo al destinatario di verificare che è stato effettivamente autorizzato dal tuo dominio e di entrare nella lista di mittenti affidabili del tuo sito.

DKIM appone un valore di hash unico, legato a un nome di dominio, a ogni messaggio di posta elettronica in uscita, permettendo al destinatario di controllare che un'e-mail che sostiene di provenire da un dominio specifico sia stata effettivamente autorizzata dal proprietario di quel dominio o meno. Questo aiuta in definitiva a individuare i tentativi di spoofing.

Autenticazione, segnalazione e conformità dei messaggi basati sul dominio

La semplice implementazione di SPF e DKIM può aiutare a verificare le fonti di invio, ma non è abbastanza efficace per fermare lo spoofing da solo. Per impedire ai criminali informatici di inviare email false ai vostri destinatari, dovete implementare DMARC oggi stesso. DMARC ti aiuta ad allineare le intestazioni delle email per verificare gli indirizzi e-mail, smascherando i tentativi di spoofing e l'uso fraudolento dei nomi di dominio. Inoltre, dà ai proprietari dei domini il potere di specificare ai server di ricezione delle email come rispondere alle email che falliscono l'autenticazione SPF e DKIM. I proprietari dei domini possono scegliere di consegnare, mettere in quarantena e rifiutare le email false in base al grado di applicazione del DMARC di cui hanno bisogno.

Nota: Solo una politica DMARC di rifiuto permette di fermare lo spoofing.

Inoltre, DMARC offre anche un meccanismo di reporting per fornire ai proprietari dei domini la visibilità sui loro canali e-mail e sui risultati di autenticazione. Configurando il vostro analizzatore di rapporti DMARC, potete monitorare i vostri domini e-mail su base regolare con informazioni dettagliate sulle fonti di invio delle e-mail, i risultati dell'autenticazione delle e-mail, le geolocalizzazioni degli indirizzi IP fraudolenti e le prestazioni complessive delle vostre e-mail. Ti aiuta ad analizzare i tuoi dati DMARC in un formato organizzato e leggibile, e ad agire più velocemente contro gli aggressori.

In definitiva, SPF, DKIM e DMARC possono lavorare insieme per aiutarvi a catapultare la sicurezza e-mail della vostra organizzazione a nuove altezze, e impedire agli aggressori di falsificare il vostro nome di dominio per salvaguardare la reputazione e la credibilità della vostra organizzazione.