resilienza informatica e dmarc

La resilienza informatica si basa sulla linea di base delle buone pratiche di sicurezza informatica, affrontando la capacità delle aziende di resistere, recuperare e contrastare le minacce informatiche. Le imprese e le organizzazioni devono avere un robusto quadro di resilienza informatica in atto per i loro domini per garantire che la comunicazione sia ermetica e le perdite di dati siano ridotte al minimo. Rendere DMARC come parte del quadro di resilienza informatica della vostra azienda può aiutarvi a ottenere un alto grado di protezione contro alcuni tipi comuni di attacchi informatici.

Cos'è la Cyber Resilience e perché ne avete bisogno? 

Internet è una risorsa preziosa che offre convenienza e valore a quasi tutte le aziende. Allo stesso tempo, internet pone un rischio significativo per le aziende e i loro clienti. Un attacco informatico di successo potrebbe causare danni finanziari catastrofici e gravi danni alla reputazione.

Stabilire la Cyber Resilience è il primo passo verso l'implementazione di un'impresa completamente Cyber Resilient. La Cyber Resilience è specificamente mirata a permettere all'organizzazione di minare la sua suscettibilità ai rischi e agli attacchi informatici, rispondere efficacemente agli attacchi e alle minacce emergenti, sopravvivere, recuperare e rimbalzare dai cyber-attacchi, e rimanere in attività dopo un attacco.

I 5 livelli per raggiungere la Cyber Security Resilience

Un approccio a 5 livelli alla resilienza informatica può aiutare le organizzazioni a proteggere meglio i loro dati. Come elencato nel quadro di governance IT per le organizzazioni di tecnologia dell'informazione, sono i seguenti:

1. Identificare

Il primo passo per implementare un piano di Cyber Resilience per la vostra impresa è quello di identificare la necessità di protocolli di sicurezza e rilevare le vulnerabilità nella vostra infrastruttura esistente. Senza identificare il problema, non si può passare a trovare la soluzione!

2. Proteggere

Dopo aver valutato e identificato le vulnerabilità, il passo successivo è l'implementazione di misure attuabili per proteggere la vostra organizzazione. Questo include la configurazione dei protocolli di sicurezza del cloud, della rete, delle informazioni e della posta elettronica.

3. Rilevare

In caso di un attacco, è necessario avere misure in atto per rilevarlo il più presto possibile. Più un attacco è prolungato, più diventa finanziariamente dannoso per la vostra organizzazione, e più tempo ci vorrà per riprendersi da esso.

4. Rispondere

Rispondere alle minacce informatiche spesso richiede tempo e fatica. Il primo passo è quello di contenere la violazione in modo che non continui a portare scompiglio. Se si tratta di una violazione della sicurezza e-mail come un attacco di spoofing del dominio perpetrato attraverso un indirizzo IP sconosciuto, è possibile individuare e mettere in lista nera l'indirizzo IP per impedire all'aggressore di spoofare nuovamente il vostro dominio in futuro.

5. Recupera

Un grande attacco o una violazione dei dati può essere finanziariamente drenante e stressante. Per aiutarvi nel processo di recupero potete considerare di avere un piano di assicurazione informatica. Considerate anche la possibilità di mantenere i backup dei dati per le vostre risorse importanti per recuperare da qualsiasi perdita di dati. 

Dove si inserisce DMARC nel vostro Cyber Resilience Framework?

DMARC può rivelarsi un protocollo utile che entra in gioco nella Proteggere e Rilevare del vostro viaggio verso la resilienza informatica.

Come protegge DMARC dagli attacchi?

DMARC è un protocollo di autenticazione e-mail che permette ai proprietari di domini di verificare l'autenticità delle e-mail inviate dal loro dominio. La politica di rifiuto DMARC protegge le organizzazioni dagli attacchi basati sulle e-mail come il phishing, lo spoofing, la frode CEO e il BEC. 

Come fa DMARC a rilevare gli attacchi? 

DMARC ha una funzione di segnalazione che può essere abilitata per i domini di invio. Quando è abilitata, il provider della casella di posta ricevente invierà un rapporto DMARC all'indirizzo email configurato del mittente. Questi rapporti sono di due tipi:

  • Aggregareper assemblare e visualizzare i risultati dell'autenticazione SPF e/o DKIM, rilevare incongruenze nella consegnabilità delle email e fallimenti nella consegna, visualizzare le fonti di invio delle email insieme ai loro indirizzi IP host e domini organizzativi.
  • Forenseper rilevare qualsiasi attività sospetta sul tuo dominio di posta elettronica, come un tentativo di attacco di spoofing.

PowerDMARC è il tuo fornitore di servizi di autenticazione e-mail all-in-one, che aiuta le organizzazioni globali a proteggere le loro e-mail e le loro informazioni. Siamo specializzati nell'implementazione, gestione e manutenzione di DMARC, rendendolo facile e senza problemi per gli utenti. Fate una prova gratuita per provarlo voi stessi!