violazione dei dati delle e-mail

Una violazione dei dati di posta elettronica può alterare la direzione della vostra azienda, anziché causare solo una battuta d'arresto momentanea. L'esposizione di informazioni sensibili può compromettere seriamente persone, aziende e governi. 

Gli hacker possono accedere all'utente tramite Internet, Bluetooth, messaggi di testo, e-mail o i servizi online utilizzati. 

Senza la dovuta attenzione, un piccolo difetto può portare a una significativa violazione dei dati di posta elettronica.

Quando una e-mail viene violata, le conseguenze possono essere disastrose. Gli hacker impersonano le informazioni di intestazione delle e-mail (come indirizzi e nomi di dominio) per inviare e-mail di phishing che causano la perdita di dati aziendali. A volte questi attacchi sono semplici e possono essere individuati e bloccati rapidamente, mentre altre volte hanno effetti di vasta portata. 

Se la vostra azienda utilizza la posta elettronica come canale principale di comunicazione con clienti, committenti e dipendenti, dovete sapere come adottare misure efficaci per prevenire una violazione dei dati e-mail.

Che cos'è una violazione delle e-mail?

Violazione delle e-mail è un termine utilizzato per descrivere qualsiasi azione che comporti l'accesso non autorizzato a un account di posta elettronica. Un account di posta elettronica può essere una casella di posta virtuale in cui si archivia la corrispondenza personale e di lavoro.

Quando qualcuno si introduce nel vostro account di posta elettronica, può essere in grado di leggere le vostre e-mail o persino di inoltrarle senza il vostro permesso. In alcuni casi, gli hacker cambiano la password in modo da poter accedere a tutti i vostri account sullo stesso server. Ciò significa che avrete difficoltà ad accedere nuovamente alla vostra e-mail a causa della password modificata.

Come verificare se un account e-mail è compromesso?

Se pensate che il vostro account di posta elettronica possa essere stato compromesso, ci sono alcune cose che dovete considerare.

Se ricevete un'e-mail dalla vostra banca o da un altro istituto finanziario, ma sembra falsa, non dovreste cliccare sul link contenuto nel messaggio. Se l'e-mail non proviene dall'azienda in cui solitamente si effettua la transazione bancaria e l'indirizzo del mittente è diverso da quello che si utilizza per le operazioni bancarie, potrebbe trattarsi di una truffa di phishing proveniente da un dominio spoofato. Ciò significa che il dominio della vostra banca è stato compromesso e spoofato dagli aggressori. 

Un segno che il vostro account potrebbe essere stato compromesso è se qualcuno ha accesso al vostro account e sta inviando e-mail dal vostro dominio. 

Se avete il dubbio che qualcuno abbia accesso al vostro account ma non riuscite a capire come ci sia riuscito, contattate immediatamente l'azienda in modo che possa aiutarvi a proteggervi da ulteriori attacchi.

Come fermare una violazione dei dati e-mail?

Se non si fa attenzione, è possibile che vengano commessi furti di identità o altri reati utilizzando le informazioni personali. I seguenti suggerimenti vi aiuteranno a prevenire una violazione dei dati di posta elettronica:

Monitoraggio della rete

Quando si dispone di un server di posta elettronica, è essenziale monitorarlo regolarmente. Molte organizzazioni spendono molto tempo e denaro in soluzioni di sicurezza volte a proteggere dagli attacchi. Ma se non si monitora la rete, a cosa serve?

Tenere tutti i dati in un unico posto

Non si tratta solo di monitoraggio; anche conservare tutti i dati in un unico luogo è molto importante. Alcune organizzazioni consentono ai dipendenti di inviare le e-mail dai loro account e poi di inoltrarle al server di posta elettronica dell'azienda per la distribuzione. Sebbene questa soluzione possa andare bene per alcune aziende, altre potrebbero volere che i dipendenti utilizzino solo il server di posta aziendale per l'invio delle e-mail. Una violazione dei dati del vostro account di posta elettronica può essere evitata solo se tutti i vostri dati sono conservati in un unico luogo.

Cambiare le password a intervalli regolari

Gli hacker sono sempre alla ricerca di nuovi modi per accedere e utilizzare i vostri account a loro vantaggio. Per questo motivo, cercano di trovare password deboli o facilmente indovinabili che utilizzate quando vi iscrivete a vari siti web e servizi. In questo caso, cambiare frequentemente le password può aiutare a proteggere i vostri account.

Utilizzare l'autenticazione a due fattori

Si tratta di un ulteriore livello di sicurezza che richiede sia qualcosa che si conosce (la password) sia qualcosa che si possiede (qualcosa come un'app autenticatore o un token hardware). In questo modo è molto più difficile per gli hacker accedere agli account utilizzando credenziali rubate senza accedere ad altri fattori.

Non memorizzare le password in testo normale

Se utilizzate i servizi di posta elettronica per inviare e ricevere informazioni sensibili, dovete prendere provvedimenti per evitare una violazione dei dati. Una violazione può portare al furto di identità, a frodi e a un maggiore controllo da parte delle autorità.

Dovreste prendere in considerazione l'utilizzo di uno strumento o di un'applicazione di crittografia che criptano i dati sensibili prima di inviarli su Internet. Se avete bisogno di memorizzare le password in modo sicuro, strumenti come 1Password o LastPass possono aiutarvi a impedire agli hacker di accedere alle vostre informazioni personali.

Utilizzate i rapporti DMARC per essere aggiornati sui fallimenti dell'autenticazione.

Il DMARC indica se un aggressore sta cercando di impersonare il vostro dominio. L'autenticità di ogni e-mail proveniente dal vostro dominio viene verificata utilizzando lo standard di autenticazione e-mail DMARC. Si tratta di una tecnologia affidabile e sicura, in grado di distinguere tra mittenti onesti e tentativi di phishing fraudolenti. I rapporti DMARC inviati vi aiutano a monitorare i risultati dell'autenticazione. 

È possibile assicurarsi che tutte le e-mail legittime vengano consegnate ed evitare l'invio di e-mail fasulle dal proprio dominio utilizzando l'analizzatore DMARC. analizzatore DMARC e di un analizzatore DMARC. Se interrompete lo spoofing, non vi limitate a proteggere il vostro marchio. Assicurerete

Come iniziare?

Per implementare DMARC Analyzer, registratevi sulla piattaforma PowerDMARC e registrate i vostri domini:

  • Pubblicare un record DMARC generato dall'intelligenza artificiale sul proprio DNS con un criterio DMARC e abilitare la reportistica aggregata.
  • Riceverete una visibilità e un'analisi completa dei risultati dell'autenticazione delle e-mail.
  • Esaminando i vostri rapporti, potete facilmente identificare e prendere provvedimenti contro le fonti dannose e approvare quelle affidabili.
  • Siete protetti dagli attacchi di phishing e spoofing del dominio con un criterio DMARC. politica DMARC di p=quarantena o p=rifiuto!

Il verdetto

Sebbene sia relativamente facile pensare a una soluzione, prevenire le violazioni dei dati e-mail in tempo reale può essere piuttosto complicato. Dopo tutto, qualsiasi dipendente può esporre involontariamente i dati sensibili di un'azienda facendo clic su un link di phishing attaccato a un'e-mail falsa. 

L'implementazione di una strategia di sicurezza delle e-mail a tutto tondo, tenendo a mente i punti sopra citati, vi avvantaggerà in più di un modo. Passate a un'esperienza di posta elettronica più sicura a partire da oggi!