Phishing-as-a-service (PhaaS)

Pur essendo redditizio, il crimine informatico ha un'alta barriera di accesso. In passato, gli hacker avevano bisogno di conoscenze e competenze per sviluppare i loro attacchi da zero. Tuttavia, negli ultimi tempi, queste barriere tecniche appartengono al passato con l'ascesa del settore clandestino del phishing-as-a-service. Chiunque può diventare un criminale informatico con un semplice clic, se sa dove cercare e quanto vuole spendere.

Il phishing può essere il primo passo di un sofisticato schema di furto di dati ed è ancora una tattica popolare per un semplice motivo: funziona. Esiste da molto tempo, ma i criminali informatici di oggi sanno come usarlo in molti modi.

Secondo le statistiche dell'FBI, il phishing e le sue varianti sono state le terzo più comune crimine informatico nel 2017che ha portato a circa 30 milioni di dollari di danni. Gli attacchi di phishing sono aumentati significativamente nel 2019. Le e-mail di phishing sono state uno dei principali punti di ingresso per il ransomware nel 2020e rappresentano fino al 54% di tutte le vulnerabilità digitali. Il comportamento scorretto degli utenti e la mancanza di formazione sulla cybersicurezza e di protocolli di autenticazione applicati sono stati fattori cruciali che hanno contribuito a queste statistiche allarmanti.

Imparate a mitigare "nessun record DMARC trovato" qui.

Che cos'è il Phishing-as-a-Service (PhaaS)?

Il phishing-as-a-Service (PhaaS) è un tipo di criminalità informatica organizzata in cui i criminali sul web offrono servizi di phishing ad altri in cambio di denaro. Il phishing è una variante di frode via e-mail in cui i criminali inviano messaggi mascherati da aziende legittime per indurre le persone a fornire loro informazioni personali, come dati bancari o password. I fornitori di PhaaS spesso creano siti web e pagine di destinazione falsi che sembrano reali, rendendo ancora più difficile per le persone individuare la truffa. 

Il phishing-as-a-service sta diventando sempre più sofisticato e i fornitori di PhaaS sono spesso in grado di aggirare misure di sicurezza come l'autenticazione a due fattori delle e-mail. Di conseguenza, il Phishing-as-a-Service è un problema crescente di cui le aziende devono essere consapevoli. Esistono misure che le aziende possono adottare per proteggersi da questo fenomeno, come la formazione dei dipendenti su come individuare le e-mail di phishing, l'utilizzo di software anti-phishing e l'implementazione di protocolli di autenticazione delle e-mail. Tuttavia, poiché i fornitori di Phishing-as-a-Service diventano sempre più astuti, le aziende devono essere costantemente vigili per proteggersi.

Perché il Phishing-as-a-Service è un problema?

Per molte aziende, la proliferazione di PhaaS è un pericolo. Il phishing è già un problema di sicurezza significativo; secondo Egress, il 73% delle aziende è stato bersaglio di attacchi di phishing andati a buon fine nel corso dell'anno precedente. La monetizzazione dei kit di phishing non farà che aggravare la situazione.

Il phishing-as-a-service è un problema perché abbassa la barriera al phishing. 

PhaaS ha ispirato una nuova generazione di criminali informatici a cimentarsi nel phishing riducendo gli ostacoli all'ingresso, e il ritorno sull'investimento per loro è enorme. Per inviare un'e-mail efficace, un criminale informatico deve in genere conoscere l'HTML. Deve anche capire come creare un sito web che sembri autentico, anche mentre ruba le credenziali. Se qualcuno acquista un kit di phishing, queste competenze non sono necessarie per portare a termine un attacco di phishing. Il tempo che intercorre tra l'ideazione di un attacco e la sua "realizzazione" è minimo.

Anche chi sta già eseguendo attacchi di phishing può trarre vantaggio da PhaaS. Questo perché l'abilità degli autori limita in genere il successo di una campagna di phishing. Ma più persone cadranno nei loro attacchi se acquisteranno un kit di phishing.

PhaaS rende anche più difficile perseguire i tentativi di phishing.

Permette alle persone esperte nella creazione di kit di phishing di guadagnare dall'attività senza condurre alcun attacco di phishing. Se l'utente di un kit di phishing viene catturato, è improbabile che la persona che ha venduto il kit di phishing venga accusata. In questo modo, il criminale informatico può continuare a vendere kit simili ad altre persone.

Come mitigare la minaccia del phishing?

Il phishing, pur essendo un vecchio trucco, continuerà a ingannare gli utenti, ma è possibile rimanere al sicuro implementando le seguenti best practice:

Formare i dipendenti

Oltre a educare i dipendenti sul phishing, è essenziale disporre di sistemi in grado di proteggere l'azienda se un dipendente cade in una truffa di phishing. Ad esempio, dovreste considerare l'utilizzo di un filtro antispam per bloccare le e-mail sospette dalla casella di posta dei vostri dipendenti. Dovreste inoltre disporre di un processo per la segnalazione di e-mail sospette, in modo da poterle esaminare. L'adozione di queste precauzioni può contribuire a mantenere la vostra azienda al sicuro dagli attacchi di phishing.

Non cliccate mai su link sospetti

Innanzitutto, diffidate di e-mail o messaggi non richiesti che affermano di provenire da un'organizzazione affidabile. Anche se il messaggio sembra provenire da un'azienda nota, non cliccate mai su link o allegati se non siete sicuri che siano sicuri. Se non siete sicuri, visitate direttamente il sito web dell'organizzazione piuttosto che cliccare sui link contenuti nel messaggio.

Mantenete aggiornato il vostro software antivirus

Un software antivirus può rilevare e bloccare gli attacchi di phishing, ma solo se è aggiornato. Un software obsoleto potrebbe non riconoscere le truffe di phishing più recenti, rendendovi vulnerabili agli stessi attacchi. Controllate quindi regolarmente il vostro software antivirus per assicurarvi che sia aggiornato e funzioni correttamente. Inoltre, non dimenticate di mantenere aggiornati anche gli altri software, come il sistema operativo e il browser web.

Infine, siate prudenti nel fornire informazioni personali online. I phisher possono spacciarsi per aziende legittime per indurvi a rivelare informazioni sensibili. Pertanto, dovreste fornire i vostri dati personali solo a siti web affidabili.

Utilizzare il DMARC per autenticare le e-mail 

Le e-mail di phishing possono essere tenute fuori dalla casella di posta elettronica grazie ai filtri antispam, ma gli hacker cercano continuamente di eludere questi filtri. Non esiste un canale con una portata più vasta della posta elettronica, che conta circa 5 miliardi di account in tutto il mondo. Di conseguenza, gli aggressori preferiscono usare la posta elettronica come via per le loro intenzioni dannose.

È qui che interviene il DMARC per risolvere i problemi che i filtri antispam non possono risolvere. 

DMARC è stato progettato per combattere gli attacchi di spoofing e di phishing delle e-mail che sono il risultato di domini aziendali contraffatti. Il DMARC non solo offre una visibilità completa sui canali di posta elettronica, ma rende anche evidenti gli attacchi di phishing. Grazie al monitoraggio costante e alla verifica della fonte, è in grado di ridurre l'impatto degli attacchi di phishing, di prevenire lo spoofing, di proteggere dall'abuso del marchio e dalle truffe e di proteggere le e-mail aziendali dalla compromissione.

Le organizzazioni che non hanno familiarità con i dettagli dell'implementazione o che vogliono risparmiare tempo e fatica nell'implementazione possono utilizzare il nostro Analizzatore DMARC per semplificare il processo di implementazione.

La creazione di un record DMARC per il vostro dominio può proteggere il vostro marchio e i vostri clienti dagli attacchi di phishing.

Un record DMARC contiene quattro componenti chiave:

  • Politica DMARC
  • Allineamento SPF
  • Allineamento DKIM
  • Opzioni di reporting

La criterio DMARC specifica come devono essere gestite le e-mail in arrivo in caso di fallimento del DMARC. Allineamento SPF garantisce che le e-mail inviate solo da indirizzi IP autorizzati superino i controlli DMARC. Allineamento DKIM verifica il dominio di firma di un'e-mail. Opzioni di segnalazione specificano dove devono essere inviati i rapporti DMARC.

Parole finali

Sia i privati che le aziende sono vulnerabili al phishing. Questo porta alla violazione di account personali e all'infiltrazione di reti aziendali. Inoltre, il phishing-as-a-service aggrava il problema consentendo a chiunque, indipendentemente dal suo livello di competenza, di portare a termine tali attacchi.

PhaaS non solo aumenta la frequenza degli attacchi di phishing, ma rende ogni attacco potenzialmente più efficace. Ma la buona notizia è che c'è un modo per ridurre il colpo! Il team di PowerDMARC è in grado di assistervi in ogni fase del vostro percorso di implementazione del DMARC per costruire le vostre difese contro il phishing-as-a-service più velocemente di qualsiasi altra soluzione in circolazione!!! Provate oggi stesso una prova gratuita del DMARC.

Ultimi messaggi di Ahona Rudra (vedi tutti)