Politica SPF

La lotta contro lo spam e le frodi via e-mail è incessante e, di conseguenza, sono emersi diversi standard di settore per contribuire ad arginare il fenomeno. Uno di questi standard è il record SPF ("Sender Policy Framework"), che consente a un dominio di specificare quali server possono inviare e-mail per suo conto.

Leggete un estratto dell'RFC 7208.

Per utilizzare un record SPF non è necessario conoscere tutti i dettagli, ma una migliore comprensione può aiutare a vedere il quadro generale.

Vediamo come aumentare la deliverability delle e-mail e proteggere la reputazione del vostro dominio con i criteri SPF.

Che cos'è un criterio SPF?

SPFo Sender Policy Framework, è un metodo per verificare la legittimità di un mittente di e-mail. L'SPF può impedire agli spammer di inviare e-mail di spam o di phishing utilizzando il vostro dominio. È anche uno strumento anti-phishing che aiuta a combattere le e-mail fraudolente che sembrano provenire da fonti legittime.

Un criterio SPF è un elenco di server di posta autorizzati a inviare messaggi per conto del vostro dominio. Quando qualcuno tenta di inviarvi un'e-mail, il suo server controlla il record SPF per il vostro dominio e determina se accettare o meno il messaggio.

Che cos'è un record di criterio SPF?

Un record SPF è un record TXT che definisce quali server sono autorizzati a inviare e-mail per conto del vostro nome di dominio. Se qualcuno tenta di inviare un'e-mail da uno di questi server ma non supera questo test, non riceverà un'e-mail da noi perché non ha il permesso di inviarla per conto del vostro nome di dominio.

Come funziona il criterio SPF?

SPF Policy è un servizio che aiuta a prevenire lo spoofing delle e-mail. La sua API consente di verificare i mittenti delle e-mail e di garantire che i vostri server di posta non vengano utilizzati per il phishing o lo spam.

È un framework che consente di configurare i record SPF, DKIM e DMARC del proprio dominio.

I passaggi seguenti ne descrivono il funzionamento:

  1. Si crea un record SPF, che indica agli altri server di posta quali server sono autorizzati a inviare posta dal vostro dominio. In questo modo si impedisce l'invio di e-mail fraudolente utilizzando il vostro dominio nel campo "Da" del messaggio.
  2. Si crea un record DKIM, che aggiunge una firma digitale a ogni messaggio inviato dal vostro dominio, in modo che i destinatari possano verificare che i messaggi che affermano di provenire da voi provengano da voi. Quando qualcuno invia un messaggio di posta elettronica utilizzando l'identità del vostro dominio, il destinatario può verificare la firma digitale con gli hash delle chiavi pubbliche memorizzate nel suo sistema di posta elettronica. Questo garantisce che solo gli utenti autorizzati possano inviare messaggi per conto del vostro dominio e aiuta a prevenire gli attacchi di spoofing, in cui qualcuno impersona l'identità di un altro utente inviando messaggi con intestazioni contraffatte che affermano di provenire da lui.

Quali sono i vantaggi dell'implementazione di un criterio SPF?

1. Migliora la deliverability

Se il record SPF è configurato correttamente, si ridurranno notevolmente le possibilità di reclami per spam da parte dei destinatari o dei filtri antispam.

2. Migliora la reputazione del dominio

Utilizzate SPF per specificare quali server sono autorizzati a inviare un'e-mail a nome del vostro dominio. Chiunque riceva un'e-mail che sostiene di provenire dalla vostra azienda può verificare l'indirizzo IP del mittente con il criterio SPF nell'intestazione del messaggio. Se non c'è corrispondenza, saprà che non proviene da voi. Se qualcuno tenta di impersonarvi inviando messaggi spoofed con intestazioni contraffatte, i suoi sforzi non avranno successo se il vostro dominio ha un record SPF valido.

3. Riduce i reclami per spam

Utilizzando l'SPF, le e-mail legittime dei vostri utenti raggiungeranno le caselle di posta di destinazione in modo più affidabile, riducendo così il numero di reclami per spam che la vostra azienda riceve.

4. Protegge dagli attacchi di phishing

Gli attacchi di phishing si basano su indirizzi e-mail contraffatti per indurre le persone a cliccare sui link o a scaricare malware. Utilizzando l'SPF (o un altro metodo), potete informare i destinatari che devono fidarsi solo delle e-mail provenienti da fonti autorizzate.

5. Combattere lo spoofing delle e-mail

Con l'SPF è possibile impedire che le e-mail vengano inviate da fonti non autorizzate. Questo aiuta a proteggere la reputazione del vostro marchio, soprattutto se un malintenzionato invia un'e-mail di phishing con il logo o il nome della vostra azienda.

6. Ridurre la frequenza di rimbalzo

Una politica SPF vi aiuterà a evitare l'invio di e-mail a domini bloccati e a prevenire l'aumento della frequenza di rimbalzo a causa di problemi di filtraggio dello spam.

Come si crea un criterio SPF?

I record SPF sono memorizzati nei record DNS (Domain Name System), che i sistemi di posta elettronica utilizzano per mappare i nomi di dominio agli indirizzi IP, come 192.0.2.1, che identificano i server all'interno del dominio.

Ecco come creare un criterio SPF:

  • Raccogliere gli indirizzi IP utilizzati per inviare un'e-mail.
  • Fate un elenco dei vostri domini di invio.
  • Create una politica gratuita nel vostro record DNS con l'aiuto del nostro generatore di record SPF strumento.

Cosa bisogna considerare quando si crea un criterio SPF?

Le politiche SPF sono un ottimo modo per proteggere il vostro marchio. Ma cosa bisogna considerare quando si crea una politica SPF?

Le seguenti linee guida possono aiutarvi a costruire una politica solida:

1. Avere un elenco completo di tutti i mittenti di e-mail incluso nella politica dei record SPF del proprio DNS.

Questo è l'aspetto più importante di un record SPF. Se non avete elencato tutti i mittenti di e-mail, non sarete in grado di prevenire gli attacchi di spoofing. Ciò significa che se una terza parte invia per conto della vostra azienda o un dipendente invia dal suo account personale, queste e-mail devono essere incluse nella politica SPF.

2. Assicuratevi che il vostro record TXT sia al di sotto del limite di 10 ricerche DNS. 

Un numero eccessivo di ricerche DNS per l'SPF è un problema, in quanto ne consente solo fino a 10. Le organizzazioni che operano attraverso vari fornitori di terze parti rischiano di superare questo limite abbastanza facilmente e di non riuscire a ottenere l'SPF per le e-mail autentiche. 

Un Appiattimento SPF consente di combinare più richieste di ricerca DNS in un'unica richiesta, il che significa che si può ottenere di più con meno richieste.

3. Assicurarsi che il record TXT rientri nel limite di lunghezza SPF di 255 caratteri.

Ciò significa che tutto il testo di una riga deve rientrare in 255 caratteri senza aggiungere spazi tra le parole o segni di punteggiatura (come i punti). Ciò consente agli ISP di elaborare i record in modo più rapido ed efficiente. Il superamento del limite di caratteri della stringa SPF comporta la rottura dell'SPF e l'invalidazione del record. 

Conclusione

In definitiva, il criterio SPF rappresenta un ulteriore livello di protezione per le organizzazioni, incoraggiando gli altri a verificare e a fidarsi del vostro dominio. A lungo termine, ciò sarà vantaggioso sia per il vostro marchio che per il successo dei vostri sforzi di email marketing. Non è necessario implementarla subito, ma dovrebbe far parte di una strategia di email a lungo termine.

Ultimi messaggi di Ahona Rudra (vedi tutti)